E-mail: protocollo@pec.atopavia.it

Azienda Speciale "Ufficio d'Ambito Territoriale Ottimale della Provincia di Pavia per la regolazione e la pianificazione del Servizio Idrico Integrato"

  • Scarichi in fognatura

      Ecco il link della Regione Lombardia al quale accedere per ottenere informazioni relative alla piattaforma MUTA per la gestione dell’iter procedurale delle istanze per il rilascio dell’A.U.A.

     

      Ecco il link della Regione Lombardia al quale accedere per ottenere informazioni in merito alla normativa regionale di riferimento e alla modulistica unificata relativa all’A.U.A.

    http://www.reti.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Redazionale_P&childpagename=DG_Reti%2FDetail&cid=1213678630395&packedargs=NoSlotForSitePlan%3Dtrue%26menu-to-render%3D1213618690062&pagename=DG_RSSWrapper

    FAQ AUA

    Si comunica che dal 13 giugno 2013 è entrato in vigore il D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 recante “Regolamento recante la disciplina dell’Autorizzazione Unica Ambientale e la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle piccole e medie imprese e sugli impianti non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale, a norma dell’articolo 23 del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35.”

    E’ scaricabile dal nostro sito il documento “FAQ AUA”, pubblicato da Regione Lombardia.

    Manuale di utilizzo del programma “Gestoscarichi”

    Istruzioni per l’uso del programma”Gestoscarichi” con la descrizione dettagliata sulla compilazione dei campi e delle varie maschere ai fini di presentare istanza di autorizzazione allo scarico in fognatura.

    Gestoscarichi Web

    Trasmettiamo il link dal quale potete lanciare il programma gestoscarichiweb: http://www.gestoscarichiweb.com.

     

     

    Referenti:
     
    • Marco Moscheni - Servizio Ambiente
     
    Tel. 0382/43.98.31 - Fax. 0382/43.98.50
     
    • Mattia Franza - Servizio Ambiente
     
    Tel. 0382/43.98.38 - Fax. 0382/43.98.50
     

    Dichiarazione di non assoggettabilità degli scarichi all’autorizzazione di cui all’art. 124 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. – dichiarazione sostitutiva dell’atto notorio

    Si allega il modello per la Dichiarazione di non assoggettabilità degli scarichi all’autorizzazione di cui all’art. 124 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. – dichiarazione sostitutiva dell’atto notorio

    Deliberazione di Giunta n. VIII/11045 del 20 gennaio 2010

     

    Linee guida per l'esercizio delle competenze in materia di scarichi nella rete fognaria da parte delle Autorità d’Ambito (art. 44, comma 1, lettera c) della l.r. 26/03 e s.m.i.)


     

    Decreto del Direttore Generale della D.G. Ambiente, reti ed energie della Regione Lombardia n. 797/2011  

    cliccando sul link "scarica l'allegato" è possibile scaricare il Decreto del Direttore Generale  della D.G. Ambiente, reti ed energie della Regione Lombardia recante "Approvazione delle modalità tecniche operative per la determinazione degli oneri connessi all'istruttoria delle domande di autorizzazinoe allo scarico nella rete fognaria ai sensi della deliberazione della Giunta regionale 20 gennaio 2010 n. 11045."


     

    TARIFFARIO PROCEDIMENTI INERENTI LO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA DELLE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI E METEORICHE DI CUI AL R.R. 04/06 - in vigore dal 1 OTTOBRE 2015

    Con deliberazione del 30/09/15 n. 53  il Consiglio di Amministrazione dell'Azienda Speciale/Ufficio d’Ambito ha preso atto del nuovo tariffario approvato dalla Regione Lombardia con DGR X/3827 del 14/07/2015 relativo ai procedimenti attinenti il rilascio, la modifica, il rinnovo o la voltura delle autorizzazioni uniche ambientali (AUA).

    Pertanto, per le istanze inerenti lo scarico in pubblica fognatura di reflui industriali/meteoriche di cui al R.R. 04/06 presentate dal 1 ottobre 2015 gli oneri istruttori dovuti all'Azienda Speciale/Ufficio d’Ambito di Pavia sono sotto riportati:

     

    PROCEDIMENTI RICADENTI NELL'AMBITO DI APPLICAZIONE DEL D.P.R. 59/2013 (D.G.R. X/3827 del 14/07/15 "tariffario AUA" – Deliberaz. CdA n. 53 del 30/10/2015)
    Tipologia di provvedimento Oneri di deducibilità  
    Istanza di AUA (nuovo, rinnovo, modifica sostanziale) € 150 Ditta certificata ISO 14001 (- 30%) € 105
    Ditta registrata EMAS (- 40%) € 90
    Ditta con dipendenti ≤ 5 (- 10%) € 135
    Istanza di AUA per altri titoli abilitativi (proseguimento senza modifiche - se è necessaria istruttoria) € 75 Ditta certificata ISO 14001 (- 30%) € 52,50
    Ditta registrata EMAS (- 40%) € 45
    Ditta con dipendenti ≤ 5 (- 10%) € 67,50

     Le eventuali riduzioni per le Ditte certificate ISO 14001 e registrate EMAS non si sommano; si sommano, invece, le eventuali riduzioni per Ditte con numero di dipendenti ≤ 5 e contemporaneamente certificate ISO 14001 o registrate EMAS.

    Gli oneri di procedibilità da versare all’Azienda Speciale/Ufficio d’Ambito al momento della presentazione dell’istanza sono considerati "oneri fissi".

    Gli oneri "variabili" dovranno essere versati nell’ambito del procedimento istruttorio, su richiesta dei soggetti interessati:

    • il Gestore del S.I.I., Pavia Acque Scarl, il cui parere è obbligatorio (per il calcolo degli oneri di istruttoria tecnica del Gestore si rimanda al foglio di calcolo in excel da scaricare in fondo al paragrafo – i riferimenti per il bonifico al Gestore sono riportati di seguito);
       
    • ARPA Lombardia, il cui parere è necessario solo in caso di scarico di sostanze pericolose di cui all’art. 108, comma 1 del D.lgs. 152/06 (in questo caso la fattura sarà trasmessa direttamente da ARPA al richiedente e sarà calcolata secondo tariffario AUA approvato con D.G.R. X/3827 del 14/07/15)

    Per quanto riguarda invece le istruttorie che non ricadono nell’ambito di applicazione AUA (es. Autorizzazione Unica per gli impianti di smaltimento e recupero rifiuti ex art. 208, impianti connessi ad interventi di bonifica o messa in sicurezza di emergenza, impianti la cui titolarità è in capo a un ente locale ecc.) e per le richieste di assimilazione, rimane in vigore il tariffario di cui alla D.D.G Regione Lombardia 1 febbraio 2011 - n. 797, così come richiamato dalla deliberazione del Cda dell’Azienda Speciale/Ufficio d’Ambito del 30/09/15 n. 53.

     

    PROCEDIMENTI NON RICADENTI NELL’AMBITO DI APPLICAZIONE DEL D.P.R. 59/2013 (D.D.G Regione Lombardia 1 febbraio 2011 - n. 797 – Deliberaz. CdA n. 53 del 30/10/2015)
    Tipologia di provvedimento Oneri di procedibilità
    Nuova autorizzazione non AUA € 150
       
    Rinnovo dell'autorizzazione non AUA  
    - rinnovo senza aggiornamenti € 75
    - rinnovo con aggiornamenti € 150
       
    Aggiornamento dell'autorizzazione non AUA  
    - voltura € 50
    - altre variazioni € 75
       
    Assimilazione delle acque reflue domestiche:  
    - dichiarazione di assimilazione € 75

    ESTREMI PER I VERSAMENTI DEGLI ONERI

    Il bonifico all'Azienda Speciale/Ufficio d'Ambito di Pavia dovrà essere intestato a:

    BENEFICIARIO: UFFICIO D'AMBITO TERRITORIALE

    CAUSALE DEL VERSAMENTO: Diritti di istruttoria per autorizzazione agli scarichi

    BANCA: Banca Popolare Centro Padana di Credito Cooperativo - Via Cavour, 6 – 27058 – Voghera (PV)

    CODICE IBAN: IT 71 P 08324 56400 000000614325

    -------------------------------------------------------------

    SCARICA MODULO PER EMISSIONE FATTURE

    Il bonifico al Gestore Pavia Acque Scarl dovrà essere intestato a:

    BENEFICIARIO: PAVIA ACQUE S.C.A.R.L.

    CAUSALE DEL VERSAMENTO: Oneri di istruttoria per emissione parere preventivo – scarichi in fognatura

    BANCA: UBI Banca S.p.A - Filiale di Pavia, Via San Pietro in Verzolo, 4

    CODICE IBAN: IT 30 B 03111 11308 000000005429


    Di seguito è pubblicato un foglio di calcolo predisposto da Regione Lombardia utile per il calcolo degli oneri sia "fissi" che "variabili".

    Di seguito è possibile scaricare la DGR X/3827 del 14/07/2015.

    MODULO PER DICHIARAZIONE ATTESTANTE CHE LA ZONA IN CUI INSISTE L'AGGIORNAMENTO è STATA INDIVIDUATA FACENTE PARTE DELL'AGGLOMERATO, AI SENSI DELL'ART. 4 DEL REGOLAMENTO REGIONALE DEL 24 MARZO 2006, N. 3, INDICANTE SE L'INSEDIAMENTO RISULTA PROVVISTO O SPROVVISTO DI RETE FOGNARIA.

Telefono centralino: 0382 43981